Il dolore deve acquistare piena dignità nosologica,
come una malattia vera e propria

Anche negli ospedali il sintomo dolore deve essere considerato un parametro da verificare sistematicamente come la pressione o la temperatura e, quando necessario, si devono applicare terapie antalgiche appropriate.

Deve essere recepito il concetto che il dolore fisico non è inevitabile, va affrontato ed eliminato e non solo nei malati terminali ma in qualsiasi situazione di sofferenza, dal dolore postoperatorio alle emicranie croniche.

L'A.I.L.A.D. si propone la diffusione più estesa di questi principi attraverso:

  • la promozione e la diffusione degli studi della fisiopatologia, della diagnosi e della terapia delle sindromi algiche;
  • la promozione e l'organizzazione di incontri, seminari e corsi sul tema dolore;
  • la pubblicazione di opuscoli, articoli e testi sull'argomento;
  • la raccolta di fondi necessari per sostenere lo sviluppo e la diffusione delle conoscenze nel campo delle sindromi algiche acute e croniche.

La terapia del dolore
in Italia

La legge tutela il diritto del cittadino
ad accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore.

Le sedi AILAD

Sede legale

via Gaetano Pini 9
20122 Milano
publiediting@publiediting.it

Sede operativa c/o

Publiediting
via Galla Placidia 12
20131 Milano
publiediting@publiediting.it

Sedi regionali

Trentino Alto Adige c/o

Ospedale “Franz Tappeiner” Merano,
Anestesia e Terapia Intensiva
via Giacomo Rossini 5
39012 Merano (BZ)
Tel 0473 267998
Coordinatore Dott. Gerold Drüge
Gerold.druege@asbmeran-o.it